MENU SUPERIORE

 
Franchising

Cos’è il Franchising 

Il franchising può essere definito come: “....una forma di collaborazione continuativa per la distribuzione di beni o servizi fra un imprenditore (affilante o franchisor) ed uno o più imprenditori (affiliati o franchisee), giuridicamente ed economicamente indipendenti l’uno dall’altro, che stipulano un apposito contratto attraverso il quale:


a) l’affiliante concede all’affiliato l’utilizzo della propria formula commerciale, comprensiva del diritto di sfruttare il proprio know-how ed i propri segni distintivi, unitamente ad altre prestazioni e forme di assistenza atte a consentire all’affiliato la gestione della propria attività con la medesima immagine dell’impresa affiliante;
b) l’affiliato si impegna a far proprie la politica commerciale e l’immagine dell’affiliante, nell’interesse reciproco delle parti medesime e del consumatore finale, nonché nel rispetto delle condizioni contrattuali liberamente pattuite.”

 

Il franchising  è considerata una formula di eccellenza per lo sviluppo di reti distributive.  Una formula valida che non sembra avere risentito della recente crisi: nel 2010 le insegne operative in Italia erano circa 1.350 con  un giro d'affari pari a 35 miliardi di euro (fonte ricerca Bureau van Dijk in collaborazione con AZ Franchising).

 
VANTAGGI PER L'AFFILIANTE

Vantaggi Per L' Affiliante 

I vantaggi per le imprese nell’adottare tale formula distributiva, sono evidenti. Lo sviluppo di una rete di punti vendita in franchising consente di:

  • ottenere maggior potere contrattuale negli  acquisti con conseguenti effetti positivi in termini di redditività;
  • conquistare rapidamente quote di mercato con un più facile raggiungimento di dimensioni strategiche, a scapito dei concorrenti;
  • dare maggiore valore al marchio in minor tempo e con minori costi;
  • accedere a strumenti di fidelizzazione della clientela più efficaci ed efficienti    grazie alla attiva presenza sul territorio dei punti vendita affiliati;
  • ottimizzare la pianificazione dei processi di produzione e distribuzione, grazie alla specificità del rapporto di affiliazione;
  • accedere a strumenti finanziari specifici per l’attività di affiliante, in grado di sostenere  crescite dimensionali anche poderose senza “traumi”.

Diventare franchisor permette all’impresa industriale o distributiva di crescere  trasferendo ad altri l’onere degli investimenti specifici, di innescare processi di economie di scala e di costo a beneficio della redditività, di aumentare il valore percepito del marchio.

 
CONSULENZA PROGETTI DI FRANCHISING

Consulenza Progetti Di Franchising

Lanciare una rete in franchising è dunque molto conveniente per le imprese che si rivolgono al mercato consumer. Tuttavia, oltre a conoscere, ovviamente, il proprio business, occorre possedere specifici requisiti, in particolare la capacità di organizzare un profittevole  trasferimento di “know how” dall’affiliante all’affiliato (manuale operativo, contratto di affiliazione, formazione), la capacità di organizzare processi che rispettino le normative in materia di affiliazione (Legge 6 maggio 2004, n. 12), le competenze per organizzare servizi di promozione e comunicazione adeguati (pubbliche relazioni, merchandising, CRM, pubblicità), prevedere di dovere infine  dotarsi di un vero e proprio “ufficio sviluppo franchising”.

Desygno Consulting affianca l’impresa intenzionata ad utilizzare la leva del franchising per sviluppare la propria attività.  Ogni intervento viene strutturato “ad hoc” rispetto alle esigenze del cliente. Per sola sintesi esplicativa, la consulenza di franchising può essere riassunta nei seguenti punti:

1.  ANALISI DELLA "BUSINESS IDEA". E’ una prima verifica delle caratteristiche di originalità, differenziazione e trasferibilità del know-how. Si effettueranno  accurate ricerche di mercato sull’offerta della concorrenza e sulle potenzialità di vendita dei prodotti o servizi che si intende proporre. L’obiettivo è  evidenziare i punti di forza e di debolezza della business idea;

2.   PIANIFICAZIONE. Si procede alla pianificazione industriale e di marketing, formalizzando obiettivi e strategie, esigenze in termini di risorse umane e finanziarie, competenze da acquisire, eventuale creazione o ridefinizione e posizionamento del brand della catena di franchising, strutturazione di campagne  di comunicazione, concept store, merchandising, software di supporto. In questa fase si stenderanno le prime bozze del manuale del marchio, del manuale operativo e del contratto di affiliazione. Una versione sintetica  del piano, incentrata sugli aspetti economico finanziari e di budgeting (business plan) sarà  prodotta per essere  eventualmente presentata ai diversi  stakeholders (banche, fornitori, finanziatori….);

3.  FINANZIAMENTI. Diamo assistenza sia nella ricerca delle fonti di finanziamento per l’impresa che nella ricerca di strumenti finanziari agevolativi per l’affiliato (stipula di convenzioni);

4.  FORMALIZZAZIONE. Formalizzazione dell’offerta tipo e stesura definitiva  della documentazione di supporto (Portfolio di presentazione della franchise,  Manuale dell'immagine Coordinata, Manuale Operativo, Contratto di Affiliazione);

5.  RISORSE UMANE. Ricerca selezione e formazione delle risorse umane applicate al progetto;

6.  VERIFICA DELLA FORMULA. Audit del negozio pilota, verifica dei documenti del pacchetto ed eventuali aggiustamenti, revisione del Piano di Sviluppo;

7.  FASE DI LANCIO. E’ la fase in cui la macchina organizzativa si affaccia operativamente sul mercato:

  • Lancio della rete;
  • Ricerca e Selezione affiliati, loro Formazione;
  • Implementazione dei progetti organizzativi;
  • Relazioni Pubbliche;
  • Comunicazione Interna ed Esterna;
  • Strategie di Sell In;
  • Merchandising e Strategie di Sell Out;
  • Verifica ed aggiornamento del piano di marketing;
  • Verifica ed eventuale aggiustamento del sistema.

8.  ASSISTENZA CONTRATTUALE. Se richiesto assistiamo le parti nella negoziazione di variazioni di punti del contratto tipo (ad esempio fee d’ingresso, esclusiva, premialità per apertura di più punti vendita…);

La collaborazione potrà interrompersi con il raggiungimento degli obiettivi prestabiliti (numero di PDV) o, qualora il committente lo ritenesse opportuno, continuare per le attività di:

 

9.  CRM, RECRUTING, FORMAZIONE. Attraverso le nostre consociate, siamo in grado di offrire la  gestione in outsourcing delle attività di CRM, di recruiting e di formazione, dando efficienza e risparmio all’affiliante anche nella fase successiva al lancio della rete;

10.  BRAND EXTENTION  e LICENSING. Una volta consolidata  la rete, le possibilità di sviluppo sono notevoli. Tutte passano da una attenta valutazione dei rischi ed opportunità nella gestione del brand. Le opportunità di co-marketing  di estensione e di licensing possono essere economicamente e finanziariamente molto interessanti.


Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.